Italia 7

ITALIA7

italia 7 logoItalia 7 nasce il 4 ottobre 1987 per iniziativa di diciassette emittenti di cui undici (TeleNorbaTvr VoxsonTelecity PiemonteTelecity Liguria, Telecity LombardiaTelePadovaSesta ReteTele 37TvqTeleregioneTgs Telegiornale di Sicilia) provenienti dalla disciolta Euro TV;  le altre emittenti fondatrici della syndacation sono: Tcs Tele Costa SmeraldaVideolinaCanale 8Tele DueTelespazio Telecolor Catania.  Il debutto di Italia 7avviene alle 13,30 del 4 ottobre 1987 con il film di Toto, “Il ratto delle Sabine“. Il presidente è Luca Montrone, proprietario di Telenorba, mentre Giorgio Galante di Tele Padova è il responsabile del palinsesto nazionale. “Siamo nati con la volontà di difendere la libertà e il pluralismo dell’ informazione” spiega il presidente Luca Montrone “contribuiremo allo sviluppo della piccola e media industria in Italia, offrendo importanti spazi di pubblicità…”.

FOTO FONDATORI ITALIA7 GOLD

I FONDATORI DI ITALIA 7

Il Palinsesto unitario supera quotidianamente le 7 ore e prevede teleromanzi, telefilm e cartoni animati del pomeriggio, telefilm preserali, film di prima serata, e un’insolita sexy soap in tarda serata.    Le prime trasmissioni andate in onda nell’autunno ’87 sono Italia 7 Sport Wrestling con Lino Benazzoli, Italia 7 per la vita condotto da Stefano Roberti, il telefilm I ragazzi del sabato sera con John Travolta, gli sceneggiati Una vita da vivere e Ai confini della notte, le telenovela Luisana Mia eLeonella e i cartoni animati Capitan Harlock e Robotech.

Colpo GrossoUna delle trasmissioni più famose è sicuramente Colpo Grosso, varietà di Tullio Ortolani per la regia di Pino Callà (poi di Celeste Laudisio), condotto da Umberto Smaila in onda a partire dal 16 novembre 1987, tutte le sere, domenica esclusa. Il programma consisteva in un sexy-gioco, basato su spogliarelli, piccole evasioni, fotografie e salaci battute. Un gioco a quiz ambientato in un casinò, due sono i partecipanti, un uomo e una donna, che si sfidano alla roulette e tentano la fortuna alla slot machine. Se vincono possono fare il “colpo grosso”, cioè far spogliare (ma non integralmente) le “figure”, quattro ragazze dell’avversario. Per accumulare punti i concorrenti possono anche spogliarsi. Studentesse, casalinghe ed impiegati fanno la fila per partecipare al programma e provare il brivido di un trasgressivo quanto casereccio strip in diretta. La grande novità è la parità fra i sessi: non sono più solo le donne a doversi spogliare, ma anche gli uomini.  Un altro programma di fine anni ’80 è Rodo dendro con Nanni Loy. I film cult dell’epoca, ma anche di oggi, erano quelli della serie di Pierino con Alvaro Vitali. Nell’estate 1990 va in onda LE ALTRE NOTTI, programma sul mondo notturno americano commentato dalla voce fuori campo di Santo Versace e da Mario Zucca, doppiatore di cartoni animati (suo il personaggio di Fred Flinstone, e famoso negli anni ’80 per il tormentone “ciao bastardo” in DRIVE IN). All’inizio degli anni ’90 entra nel circuito Tv Centro Marche, che però lo abbandonerà poco dopo, mentre escono TeleNorba, (che sarà rimpiazzata con Telepuglia) e Videolina.

LOGO ITALIA7 GOLDNel 1994 la programmazione di Italia 7, proponeva Le cose buone della vita gioco con Gigi e Andrea; il programma sportivo Action con Guido Bagatta; Ramona Dell’Abate che presentava i grandi film in Buonasera Buonasera; Carmen Russo e Ric che presentavano il gioco spettacolo della sera Notte italiana; i telefilm Alf e Lois e Clarck (le nuove avventure di Supermen). Il motto scelto dall’emittente per pubblicizzare i propri programmi era: per soddisfare il tuo gusto…premi il tasto giusto.

Nel 1998 Italia 7 trasferisce i propri studi ad Assago, dove hanno sede altre due reti collegate, la sede del consorzio rimane comunque a Castelletto d’Orba, la denominazione è Telecity Lombardia. Nella seconda metà degli anni ’90 inoltre propone l’emittente propone Seven Show con Alessandro Greco; Funari 7 con Gianfranco Funari; il talk show Giornata serenaPlaylifeFiori d’arancio…luna di mieleElectric blue e Emotion.

Nel 1998 si ha una scissione fra le emittenti appartenenti alla syndication, un gruppo si stacca e da vita a Europa 7, capofila laziale Tvr Voxson che inizia a produrre programmi per le altre ex affiliate ad Italia7, ora Europa 7. Nel frattempo di Luigi Ferretti, Giorgio Tacchino e Walter Galante, seguite poi da altre emittenti, continuano ad usare il marchio Italia 7 fino al gennaio 2001.  Nel gennaio 2001 Ferretti, Galante e Tacchino decidono di usare il marchio Italia7 Gold che nel gennaio 2003 assume la denominazione di 7Gold. 

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...