Un ultimo saluto al paroliere Adelio Cogliati

 

Il 29 dicembre ci ha lasciato all’età di 70 anni Adelio Cogliati. Paroliere e produttore per più di quarant’anni, da sempre appassionato di musica, aveva iniziato adolescente a suonare la chitarra.  Successivamente aveva militato in alcune band.
Vincitore per due volte del Festival di Sanremo. Nel 1986 con Adesso tu composta unitamente a Piero Cassano ed Eros Ramazzotti e cantata da quest’ultimo. Nel 1995 con Come saprei composta con Eros Ramazzotti e Vladimiro Tosetto e cantata da Giorgia.

A partire dagli anni ’70 ha collaborato con numerosi artisti tra cui: Caterina Caselli, (Momenti si momenti no, Ricordi e poi …, Noi lontani, noi vicini, Prima non sapevo, Piano per non svegliarti), Dori Ghezzi (i brani contenuti nell’album del 1987 Velluti e carte vetrate: Solo un momento, E non si finisce mai, Donne senza età, Cercarti, Vanità, Mi manchi tu, Cosa voglio da te scritto con Claudia Ferrandi, Velluti e carte vetrate), Marcella Bella (Camminando e cantando, Era un sogno), Loretta Goggi (Se io non ti avessi amato, Leggera confusione), Iva Zanicchi (Attimi di malinconia, Come poesia come musica), Anna Oxa (È tutto un attimo, L’ultima città, Quando nasce un amore, Pensami per te, Oltre la montagna, L’uomo che gioca), I Ricchi e poveri ( Chi voglio sei tu), Andrea Bocelli (Nel cuore lei), Zucchero (Back 2 u).

image

Il sodalizio artistico più duraturo è stato sicuramente quello con Eros Ramazzotti con il quale ha scritto numerosi successi: Amarti è l’immenso per me, Se bastasse una canzone, Cose della vita, Un’altra te, Stella gemella, Più bella cosa, L’aurora, Fuoco nel fuoco, Più che puoi, un emozione nel tempo, Sta passando novembre, Parla con me, Il cammino, Appunti e note, Inevitabile.

Ramazzotti lo saluta in questo modo sui suoi social: “Ciao Adelio, sei stato fondamentale per me perché con te sono cresciuto umanamente. Non sei stato solo il “paroliere” di quasi tutte le nostre canzoni ma soprattutto un fratello maggiore. Ti vorrò sempre bene. Accompagnami ancora da lassù“.

Giorgia, invece, su Twitter lo ricorda così: “Adelio ed Eros hanno composto pagine indimenticabili della nostra musica, anche io grazie a Eros ho avuto l’onore di ricevere un pò dell’arte di Adelio che ricordo sempre sorridente e sempre pronto a scrivere una parola nuova..grazie“.

 

💿📀💿📀💿📀💿📀💿📀💿📀💿📀💿📀💿📀💿📀💿

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...