Umberto Bossi e Giorgio Napolitano, Luigi Di Maio e Sergio Mattarella, i silenzi di Matteo Salvini su Umberto Bossi. Salvini sta imparando il giustizialismo ad orologeria pentastellato?

umberto bossi giorgio napolitano

Umberto Bossi, fondatore della Lega Nord, dovrà scontare un anno per offese all’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.  All’inizio del 2014  una richiesta di impeachment per “attentato alla Costituzione” era stata fatta dal Movimento 5 Stelle,  nei confronti di Giorgio Napolitano. Il nostro imitatore Gianfranco Guarnieri costruì una gag imitando Beppe Grillo durante una puntata di Stile Italiano la storia della canzone italiana raccontata dai suoi protagonisti con ospite il cantante Umberto Napolitano. Grillo/Guarnieri chiese l’impeachment per Umberto Napolitano e parodiò la canzone COME TI CHIAMI. In quel periodo eravamo icone per il Movimento 5 Stelle al quale avevamo dato ampio spazio. Fino a quando la satira la facevamo sugli altri (Berlusconi, Renzi, Bersani ecc.) eravamo amati, poi quando iniziammo a fare satira sui 5 Stelle iniziarono gli insulti in rete, le minacce e le calunnie nei nostri confronti.

Luigi Di Maio, a fine maggio 2018 aveva chiesto l’impeachment nei confronti dell’attuale capo dello Stato Sergio Mattarella. Di Maio aveva comunicato ciò servendosi della tv (un tempo non gradita ai grillini) intervenendo telefonicamente da Fabio Fazio, anch’esso un tempo non gradito ai grillini.

Non è quindi la prima volta che un capo dello Stato italiano ha contenziosi con uomini politici (ricordiamo l’impeachment contro Francesco Cossiga e contro Giovanni Leone.

Umberto Bossi è stato condannato in via definitiva a un anno e 15 giorni per avere dato del “terrone” a Giorgio Napolitano. Giovedì prossimo sarà depositata la richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali per il fondatore della Lega che così sconterà la pena come è accaduto a Silvio Berlusconi. Lo conferma l’avvocato Domenico Mariani, legale di Bossi: “La mia collega che avrebbe dovuto depositare l’atto alla Procura generale di Brescia è stata impegnata in udienza e quindi faremo tutto domani” ha spiegato l’avvocato, che ha poi aggiunto: “Chiederemo che il senatore Bossi non venga scardinato dalla propria attività di parlamentare e che quindi possa continuare ad essere presente in aula”.

Silenzio al momento da parte di Matteo Salvini, anche in merito al caso “Belsito, Trota, fondi della Lega” curiosi di sapere come reagirà Salvini, se difenderà Bossi, oppure (tornando alla Lega originaria) sarà giustizialista, oppure ancora attuerà il “giustizialismo ad orologeria” dei pentastellati. Qualcuno sostiene che figli, cognati, mogli, ex mogli, amanti, parenti di politici in politica siano stati la rovina degli stessi politici. Intanto il quasi sempre prudente Matteo Salvini ha imparato da Luigi Di Maio a chiedere il licenziamento di giornalisti. Ne sa qualcosa Cristina Parodi, moglie di Giorgio Gori.

Un mio vecchio maestro di giornalismo mi ha insegnato a tendere la mano ad un avversario politico, salvo poi distaccarmene nuovamente quando questi torna potente. Non ho mai condiviso (dal 1987 alla fine della segreteria bossiana) la prima Lega, ma ho intervistato un paio di volte il Senatore Umberto Bossi, ho avuto più interviste e contatti con Matteo Salvini.  Ad Umberto Bossi tutta la mia solidarietà, solidarietà che estendo quasi tutti i politici abbiano favorito parenti (attenzione però Cristina Parodi è una giornalista e non ha avuto favoritismi dal marito). Matteo Salvini è senza peccato? Scagli la prima pietra. Se un giorno si scoprissero parenti di Salvini avvantaggiati con la politica allora ci sarò da ridere, in ogni senso…

Giovedì 11 ottobre alle ore 18 siamo in onda su Radio Italia Stoccarda Musica Italiana

per seguirci cliccate

http://www.radioitialiastoccarda.de

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...