Festival di Pesaro

FESTIVAL DI PESARO

Il Torneo nasce per iniziativa dell’azienda autonoma di soggiorno presieduta da Gino Filippucci, Presidente dell’Ente del Turismo e Lino Luceri, uno dei più noti organizzatori di manifestazioni mondani (La donna ideale, l’Oscar della moda internazionale, il il Torneo dei Sosia) chiamano a partecipare al torneo nazionale della canzone una coppia di autori per ogni regione.  Ma il torneo, che si svolge in agosto al Palazzo dello Sport, vede anche la partecipazione di cantanti di diverse nazioni europee. In principio si intende “sbarazzare il terreno” da qualsiasi dubbio sul comportamento di una giuria selezionatrice e accresce l’interesse della manifestazione dal punto di vista turistico. La giuria è composta da elementi estranei al mondo della canzone. Le canzoni in gara sono firmate dai grandi nomi della musica leggera: Bixio, Concina, Cherubini, Testoni, Rossi, Testa, D’Anzi eccetera, le orchestre sono dirette da Enzo Ceragioli e Cosimo Di Ceglie. La prima edizione è si svolge nel 1958 ed è vinta da Al chiar di luna porto fortuna di Alberto Testa e Carlo Alberto Rossi interpretata dal Quartetto Cetra e da Fred Buscaglione, fra gli altri cantanti in gara Emilio Pericoli, Marisa Brando, il Duo Jolly, Jonny Dorelli, presentano Silvio Gigli e Adriana Serra.

La seconda edizione si tiene il 4 e il 5 agosto, è trasmessa in diretta sul primo Canale, partecipano 21 cantanti, di cui 12 italiani e 9 stranieri; i presentatori di questa prima edizione sono Enzo Tortora Adriana Serra. I cantanti sono accompagnati nelle esecuzioni o dall’orchestra diretta da Nello Segurini (con il coro del Conservatorio Gioacchino Rossini di Pesaro) o dal quintetto di Carlo Arden, e le canzoni sono eseguite in doppia esecuzione, melodica e ritmata. La giuria è composta da 9 giornalisti italiani, 9 stranieri e 100 spettatori sorteggiati tra il pubblico presente al Palazzo dello Sport di Pesaro. I cantanti in gara sono: Achille Togliani (melodica) e Ambra Massimo (ritmica), Reve d’amour (testo e musica di Giovanni D’Anzi, Wilma De Angelis (melodica) e Joe Sentieri (ritmata), Quando i grilli cantano (testo di Gian Carlo Testoni; musica di Battista Rampoldi), Paulette Vermont (Svizzera), Dusan Jaksic e Anica Zubovic (Jugoslavia). Stella Dizzy,Soltanto una canzone (RCA Camden), Renato SamboCarol DanellJohnny RitterDuo JollyElsa BertuzziAriodante Dalla, vince Ritroviamoci di Giorgio Calabrese e Carlo Alberto Rossi interpretata da Jenny Luna (melodica) Joe Sentieri (ritmata) con Ritroviamoci (testo di Giorgio Calabrese; musica di Carlo Alberto Rossi), la finale va in onda sul primo canale televisivo (da questo momento sarà sempre trasmessa fino alla fine della manifestazione).

L’edizione del 1960 assume ancor di più un carattere internazionale proponendosi un obiettivo precipuamente commerciale: considerati gli ottimi successi in termine di vendite all’estero della canzone vincitrici del 1958, Al chiar di luna porto fortuna, gli organizzatori intendono farne occasione di contrattazione dei motivi per il mercato internazionale, con l’ambizione di coinvolgere non solo i rappresentanti dei paesi europei, ma anche quelli americani, messicani, argentini e dei paesi d’oltre cortina. Oltre amati a concorrere gli editori in una doppia versione, in italiano e in una lingua straniera, si pensa ad una vera e propria mostra-mercato della musica e del disco grazie alla quale “gli espositori potranno ottenere una grande pubblicità” ed “effettuare una capillare produzione della loro produzione a tutte le orchestre che agiranno nel periodo estivo, lungo la Riviera Adriatica. Francia, Belgio, Germania, Inghilterra, Spagna, Olanda, Svezia, Danimarca, Svizzera, Jugoslavia, Polonia, Ungheria, Stati Uniti e Argentina.Presentano Alighiero Noschese, Daniele Piombi, Giustino Durano e Nives Zegna. L’edizione conoscerà numerosi incidenti: uno sciopero minacciato dai cantanti, la paralisi improvvisa dei microfoni, una battuta di Giustino Durano sulla vita privata di Tito che fa infuriare la delegazione jugoslava, difetti nell’organizzazione. Ma la gara comunque si svolge e per la prima volta in Italia è presentata la musica d’oltre cortina, Pesaro ha l’ambizione di proporsi come centro internazionale della canzone. I cantanti in gara sono: Mara Del RioDa un giorno all’altro (testo di Luciana Medini e Adele Gallotti; musica di Franco De Paoli), Umberto Bindi, Se ci sei (testo di Giorgio Calabrese; musica di Umberto Bindi), a pari merito con Gino LatillaIncendio (testo e musica di Frugoni), Anita Traversi (Svizzera), Il paese dell’amore (testo e musica di Mario Robbiani), Gaby Novak e Marco Novasel (Jugoslavia): Intermezzo, Marika Verry (Ungheria), Luna sul Volga, Carli Tornehava (Svezia), Slawa Przybylaka (Polonia), Quando fioriscono i ciliegi, Georgette (Germania ovest), Angelo celeste, Narciso Parigi, In un mondo d’amore, Ambra MassimoBuongiorno amore (testo e musica di Giovanni D’Anzi), Fiorella BiniFumo e guardo la luna (testo di Giampiero Barone]; musica di Giovanni Marabotto) – Emanuela RecordsGiorgiaRichiami d’amore, Silvia GuidiRenata GrechiIvo CarliniJimmy FontanaPaulaRob Nebbia. Vincono Flo Sandon’s e Lia Scutari con È ritornato il sole (testo di Lyda Roccella; musica di Renato Stretti).  L’edizione 1961 vede vincitori Jolanda Rossin e Luciano Tajoli, Eclissi di sole (testo e musica di Galassini-De Marco) (Carisch), a pari merito con Jula De Palma Ambra MassimoE’ caduta una stella (testo Meneghini; musica di Irene Giura Longo), secondi Narciso Parigi e Mara Del RioPezzetti di cuore (testo e musica di Olivares e Narciso Parigi). Con l’edizione del 1963 le canzoni vengono proposte in doppia esecuzione, fra i cantanti in gara ci sono: Ambra Massimo e Noris De Stefani, Amore vuole, vuole amor (testo e musica di Tumminelli-Olivieri), Marisa Terzi e Mimì Berté, Ombrello blu (testo di Biri; musica di Carlo Alberto Rossi),Jolanda Rossin e Arturo TestaConcerto d’amore (testo e musica di Costi-Ferrara), Gian Costello e Arturo TestaMariolina (testo di Nisa; musica di Pino Massara), Bruna Lelli Miriam Del MareTremila lune (testo di Vito Pallavicini; musica di Elio Isola), Elsa Quarta e Wilma de AngelisTi amo (testo e musica di Rolla-Negri),Nella BelleroPer un po’ (Style), Ugo CaliseNarciso Parigi, Rossella Masseglia Natali.

L’edizione 1964 viene presentata da Corrado con Gianna Giacchi ed Helen Chanel, 44 sono i cantanti in gara, è l’edizione con più partecipanti in assoluto: Gianna Giacchi ed Helen Chanel; con 44 cantanti in gara è stata l’edizione con più partecipanti in assoluto: Michelle Sécher (Francia), Audrey (Francia), LeopoldoRika ZaraiFrançoise Hardy (Francia), Giagrup Singh (India), Vestita di rosa, Nevil CameronLos Tres Caballeros, Brigitte NicolasPierre BarouhMichele PajeAlice Dona (Francia), Daniel GerardJan Pierre & Natalie, Margarita NikolovaMicheleRemo GermaniLoris BananaGianni RockPreghiera (Zeus). Gianna CasaleAufwiedersehen Pesaro, Paul ZarinoParole di fuoco, Noris De StefaniBruno LauziIsabella IannettiVasso OvaleBritta MartelLittle Tony, Paolo DaniPeppino Gagliardi, Piero FocacciaRicky GiancoFausto LealiGianni Maser, Marisa FracciOrietta Berti, Pino Donaggio.

L’edizione 1965 è presentata da Antonella Miotto, i cantanti in gara sono 27 (18 italiani e 9 stranieri): Vladimir (Unione Sovietica): Mezzanotte a Mosca, Gino (Sudan): Pensa un poco a me, Udo Jurgens (Austria): Ora che io ti amo, Audrey e Daniel Gerard (Francia): Vivere senza amore, Mary Spiteri (Malta): Non pensare, Marisa Frigerio (Svizzera): Perché, Sonja (Argentina): Cono panna e fragole, Ingrid Schoeller (Germania Ovest), Vasso OvaleComete, Gianni MascoloInnamoratamente, Paola NeriT’amo più di lei, Maria DorisLa finta tonata, Franco TalòMi fai tanto male, Le SnobsMa lascialo e Non ci pensare più, Nicola Di Bari: Piangerò, Peppino Gagliardi: Grazie caldo sole, Roberta MazzoniHo sofferto per te, Ornella Vanoni: Caldo, Wilma Goich: Un bacio sulle dita, MicheleTi senti sola stasera, Los Marcellos FerialBella ciao, Isabella IannettiSono tanto innamorata, Ricky GiancoE quando, Noris De Stefani: La-lalalà. Gianni Di CristinaAbbi pietà. Nel 1966 vince Brunetta con  Baluba shake, l’edizione 1967 vede in gara  Mino ReitanoHo sofferto tanto, Jonathan & MichelleOcchiali da sole e la vittoria di Lolita. Fra i cantanti in gara nell’edizione 1969 ricordiamo: Mino Reitano, Daradan, Isabella IannettiCuore innamorato, I Sagittari, Vacanze a Pesaro e Lolita ancora vincitrice con L’ultimo ballo d’estate. Nel 1970 in gara c’è Franco Tortora, nel 1971 si afferma Paolo Mengoli con Ora ridi con me, nel 1972 Bruno Barresi (Il mondo gira come vuole), l’ultima edizione si svolge nel 1974 e viene vinta da Valentina Greco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...