Giuseppe Campi

GIUSEPPE CAMPI E TARQUINIO MAIORINO

Giuseppe Campi e Tarquinio Maiorino.

Giuseppe Campi nacque a Foligno nel 1927, figlio di Agostino Campi, fondatore di Tv Sorrisi e Canzoni nell’ottobre 1952, nel 1956, quando il padre che aveva fino a quel momento diretto il giornale decise di occuparsi esclusivamente di tutte le iniziative editoriali dell’azienda (testi delle canzoni, spartiti musicali,casa editrice musicale che realizza colonne sonore per film, pubblicazione degli oroscopi Barbanera ed altre riviste periodiche) assunse la direzione del settimanale. Giuseppe Campi diresse il giornale per quattro anni, dal 1956 al 1960, per poi sostituire il padre Agostino, nella direzione della casa editrice, lascerà il suo posto a Sorrisi al fido Tarquinio Maiorino e si preoccupò poi dell’attività prettamente editoriale. Fu Giuseppe Campi, in qualità di editore, ad offrire la possibilità di scrivere una rubrica su Sorrisi a Padre Ugolino, e ad assumere Gigi Vesigna come giornalista, che poi sarà per oltre vent’anni direttore della testata.  Nel 1959 Giuseppe Campi fondò la Cam Edizioni, casa discografica specializzata nella realizzazione di colonne sonore per film.

Al fine di allargare le potenzialità di Tv Sorrisi e Canzoni, Campi trovò due soci: Angelo Rizzoli e Giorgio De Fonseca. La famiglia Campi diventò così detentrice del 52% del pacchetto azionario del giornale, Angelo Rizzoli e la sua famiglia avevano il 24%, il restante era di Giorgio De Fonseca, un personaggio molto pittoresco dell’editoria romana, un editore-tipografo. I Campi si preoccupavano del linea editoriale, Rizzoli della distribuzione e della raccolta pubblicitaria, De Fonseca della stampa del giornale in tipografia. L’editore Campi, pur mantenendo il controllo della testata, lo affida per la distribuzione al gruppo Rizzoli. All’inizio degli anni ’70 Luigi Campi con il fratello Feliciano si trasferiscono a Parigi: “Giuseppe era terrorizzato dai sequestri di persona – ricorda Maurizio Semandi – per questa ragione pur continuando a fare l’editore si trasferì nella capitale francese.”.  Nel 1984 Sorrisi sarà ceduto a Silvio Berlusconi, ma Luigi continuò a dirigere la Cam, specializzata nelle colonne sonore da film.

Giuseppe Campi è morto a Parigi, dove risiedeva da anni, nell’aprile 2008.

Dal libro di Massimo Emanuelli 50 anni di storia italiana attraverso la stampa radiotelevisiva, Greco & Greco Editori, Milano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...