France 2 / Antenne 2

antenna 2

France 2 nasce ufficialmente come secondo canale della tv di Stato francese il 21 dicembre 1963 in Francia, inaugurata l’anno successivo (precisamente il 18 aprile 1964) dal Presidente della Repubblica Charles De Gaulle. France2 inizialmente trasmette in bianco e nero e poche ore alla settimana, soltanto il 20% dei francese la riceve. Nel 1966 debutta il primo telegiornale, France2 trasmette sette ore al giorno, ed vista dal 70% dei francesi, l’emittente propone programmi a colori per 12 ore alla settimana usando il sistema Secam. Nel 1968 viene inserita la pubblicità, nel 1974 si ha un cambio di antenne 2denominazione in Antenne 2. In Italia Antenne 2 inizia ad essere ricevuta nell’agosto 1975, grazie al lavoro di alcuni ripetitoristi appassionati della cultura francofona. I ripetitoristi pionieri sono in Toscana (forse inizialmente dai Marcucci, poi grazie a Tele Centro Toscana), dalla Toscana si arriva poi in Lazio, quindi in Lombardia, nell’Italia centrale e nel Triveneto; successivamente il segnale di Antenne 2 viene trasmesso in Italia dall’ente francofone Airfratef. Pur senza ottenere il successo della televisione della Svizzera italiana, di TeleCapodistria e di Telemontecarlo (che proponevano i propri programmi in lingua italiana), Antenne 2 è vista da molti italiani appassionati della Francia, che conoscono il francese e vogliono tenersi aggiornati o approfondirne la conoscenza. Nel 1989 viene nominato un presidente comune sia per Antenne2 che per France3, anche se le due reti continuano ad essere autonomi dal punto di vista legale, il 7 settembre 1992 si torna al vecchio nome di France2, e si trasforma nel “canale popolare di qualità”. Nel 1995 si ha un nuovo cambio di denominazione, si torna al vecchio France2, l’emittente continua ad essere visibile in alcune zone d’Italia. Nel 1996 iniziano le trasmissioni sperimentale in digitale sul satellite, in occasione dei mondiali di Francia del 1998 France2 si trasferisce nella nuova sede (condivisa con France3) nel 15° arrondissement (distretto) di Parigi denominato “la Maison de la Television francaise” (la casa della televisione francese) in un immenso stabile moderno e tecnologicamente avanzato. Lodata da Aldo Grasso per l’attenzione che riserva nel suo palinsesto ai antenne 2 france 2programmi culturali, educativi e di informazione, secondo Grasso France 2 “contro ogni tentazione del mercato pubblicitario continua a produrre molta fiction per ragazzi, anche la programmazione cinematografica è rigorosamente d’autore finalizzata a promuovere i lavori di giovani registi. Una delle trasmissioni più famose è BOUILLON E CULTURE, rubrica culturale condotta con impareggiabile efficacia da Bernard Pivot, che dimostra come sia possibile parlare di arte, libri e cultura in tv, senza annoiare”
Dal 2003 le frequenze occupate da France 2 vengono rilevate da Canale Italia, pertanto oggi la tv francese non si può più vedere in terra italiana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...