Telemilano 58 / Temilanocavo

telemilANO biscione

TELEMILANO CAVO / TELEMILANO 58

 di Massimo Emanuelli

(Millecanali)

telemilano cavoL’idea di Telemilano nasce all’inizio del 1974 al termine di una riunione del Partito Repubblicano Italiano svoltasi nella federazione milanese del Pri in via Silvio Pellico al numero 6. Alceo Moretti pochi mesi prima ha letto su LA DOMENICA DEL CORRIERE un articolo che parla di TeleBiella  e pensa di dar vita a una televisione via cavo, non per informare o per intrattenere la comunità locale, come sta facendo Sacchi, ma per fare propaganda politica.  Moretti ne parla al suo collega di partito  Giacomo Properzy che ne rimane entusiasta, un paio di giorni dopo i due dirigenti repubblicani sottopongono il progetto ad Ugo LaMalfa: “fate pure questa televisione, chiedetemi tutto ma non i soldi”.  Moretti e Properzy costituiscono quindi da soli a Milano 2, dove entrambi abitavano Telemilanocavo, Accorgendosi che Milano2 era cablata Moretti si accorge che sarebbe stato facile far nascere una televisione via cavo: “io e Properzy affidammo l’incarico di cablare 5000 appartamenti a nostri uomini di fiducia. “ Milano 2 (Segrate) era allora considerata zona periferica, non erano molti (a differenza di oggi) i milanesi che ci abitavano, chi aveva costruito case era un giovane e intraprendente imprenditore, tale Silvio Berlusconi, che tre anni dopo sarà nominato Cavaliere del Lavoro, il più giovane d’Italia, e da allora viene chiamato “il Cavaliere”.  Berlusconi era quindi il “padrone di casa” di Moretti e Properzy, ma era ancora un imprenditore del settore edile, un “palazzinaro”, come dicevano con disprezzo gli invidiosi, che, con il passare degli anni e dei successi, aumenteranno.
Properzy e Moretti vogliono dare vita ad una televisione a scopo politico, al fine di fare aumentare i consensi del partito dell’edere in quel di Milano 2, e, arrivando a collegare anche la zona di Lambrate, in Milano città.         Il 15 marzo 1974 viene costituita la società Telemilanocavo, soci Giacomo Properzy e Alceo Moretti, tre mesi, tolte le vacanze estive, di intenso lavoro:  si effettuarono circa 500 collegamenti nelle case di altrettanti residenti in Milano2, si cercò l’aiuto (gratuito e volontario) di amici tecnici per gli studi televisivi (molto spartani) e il materiale: due microfoni, una sola telecamera, scenografia inesistente, si parte comunque l’1 settembre 1974 hanno inizio le trasmissioni di Telemilanocavo che trasmette da un negozio sotto i portici di Milano 2.  Una piccola vetrina, un piccolo locale, 50 metri quadrati compresa la cantina, questa la prima sede di quello che diventerà il primo network privato italiano. Moretti ricorda che Telemilanocavo era una “tv di condominio”: nell’ambito della trasmissione IL CONDOMINIO infatti venivano invitati alle trasmissioni (rigorosamente in onda soltanto alla sera) i condomini di Segrate centro. “Quella della tv era una scusa per conoscersi fra residenti di una zona dormitorio, per parlare, ci si incontrava nella sede di Telemilano, si comunicava fra di noi e intanto si andava in onda, si entrava nelle case di altri residenti che non erano usciti.” Oltre a questo programma stile assemblea condominiale in diretta televisiva, venivano mandati in onda alcuni film (tre alla settimana, a quell’epoca la Rai ne mandava in onda ancora solo uno alla settimana), qualche cartone animato, tutti in bobina, pellicole e videonastri, non esistevano naturalmente dvd e videocassette.  Ma la novità più sconvolgente di Telemilanocavo, che fu anche l’origine della sua nascita, furono le tribune politiche.  Moretti si ispira agli Stati Uniti d’America e alle tribune televisive ivi esistenti. “Fin dai tempi di Kennedy la campagna elettorale in America era televisiva, come pubblicitario trascorrevo molti mesi negli Usa per lavoro, e avevo avuto occasione di guardare le campagna elettorali in tv, i politici in Usa erano poi presenti tutto l’anno, non solo nei periodi elettorali”.  E Moretti importa anche questa idea e fa condurre un programma di interviste ai politici a un giornalista che anticipò così di quarant’anni Bruno Vespa, purtroppo né Moretti né il suo socio di allora (Giacomo Properzy) ricordano il nome di questo giornalista.  “A volte – ricorda Moretti – qauando il giornalista (che lavorava per una quotidiano milanese e che faceva la trasmissione gratuitamente) era impegnato perché doveva effettuare servizi per la carta stampata, conducevamo io e Properzy”. Ospiti? Beh inizialmente gli esponenti del Pri, poi, soprattutto in occasione delle elezioni amministrative del 1975 e delle successive politiche del 1976 anche esponenti di altri partiti, coloro che credevano nell’efficacia del mezzo televisivo (pochissimi), allora non vi era ancora la legge della par condicio, furono i partiti ad acquistare poi degli spazi (ecco i primi guadagni per Properzy e Moretti dopo tante spese) che erano autogestiti. Altri programmi dell’antenata di Canale5? Lezioni di bridge, ricette di gastronomia, un film serale, Moretti si ricorda anche di memorabili interviste con gli afgani profughi in Italia e con l’ex sindaco di Milano Pietro Bucalossi. Qualche documentario regalato dalla Mondadori (ad esempio LA STORIA DELLA FERRARI in onda in 6 puntate, monoscopio e musica dopo le 23, questo il primo palinsesto. Ma i primi guadagni ottenuti con la campagna elettorale del giugno 1976 non servono a coprire gli alti costi sostenuti fino a quel momento, Telemilanocavo aveva anche due dipendenti, uno di essi fa ancora oggi il cameraman in una tv locale lombarda, ma spese di affitto, tecniche, di cablatura ecc. erano insormontabili, nonostante l’aiuto volontario di amici come Mario Nicotra, regista e titolare di un’azienda di audiovisivi.   Dopo le elezioni non arrivano altri introiti, nessuna impresa credeva allora nella pubblicità televisiva, a un certo punto si pensò di dare vita ad una cooperativa fra gli utenti, i condomini dei palazzi di Milano2, che avevano voglia di fare e di avere la televisione, ma i debiti accumulati sono troppi, sfiorano i 200 milioni cifra molto elevata per quei tempi (1976).    Telemilanocavo è per Moretti un hobby, il suo lavoro continua ad essere quello del pubblicitario, Moretti si accorge che i tempi non sono maturi per un’Italia dove ancora vige il monopolio, l’hobby inizia ad essere costoso, Alceo deve recarsi in America per una campagna pubblicitaria, e per condurre per una rete privata televisiva americana (li si che le emittenti private hanno fortuna) un programma, PANORAMA ITALIANO, dedicato agli italiani d’America. Moretti decide a questo punto di vendere Telemilanocavo, ne parla col suo socio Giacomo Properzy il quale non se la sente di andare avanti da solo.  Moretti e Properzy decidono di vendere, qualche mese prima, consigliati da Ugo La Malfa, era stata fatta richiesta di conversione dal cavo in terrestre. E così, ancora prima di passare al terrestre, Moretti e Properzy decidono di vendere.  Ma chi sarebbe mai stato quel “matto” che avrebbe rilevato una televisione piena di debiti, senza alcuna speranza, visto il monopolio della Rai e la concorrenza di altre tv locali che intanto stanno nascendo come funghi?  Vittorio Moccagatta, manager e conoscente di Moretti (da qualcuno erroneamente confuso con Franco Moccagatta, il conduttore di CHIAMATE ROMA 3131), dice ad Alceo:  “non ti preoccupare ho trovato io l’acquirente, è un giovane e intraprendente imprenditore, si chiama Silvio Berlusconi”.  Moretti è sull’aereo che lo porta negli Stati Uniti e dice a Moccagatta: “contento lui, se è giovane poi tanto meglio, magari riuscirà a portarla avanti questa televisione”.  Silvio Berlusconi stesso non immagina che l’acquisto di tale televisione sarà l’inizio della sua fortuna.  Berlusconi intende acquistare Telemilanocavo solo per dare un servizio aggiuntivo ai suoi acquirenti di case, unitamente al supermercato e al cinema,  solo due anni dopo si accorgerà che l’affare vero è quello della televisione.  Berlusconi acquista Telemilanocavo per la cifra simboli di 50.000 lire, accollandosi tutti i debiti (200 milioni di allora), appuntamento per la stipula del contratto nell’ufficio di Properzy, al posto di Alceo Moretti, che è già in America, c’è suo nipote Franco Giannelli, che ha avuto la procura dallo zio”.  Silvio Berlusconi arriva nell’ufficio di Properzy, sorride, firma il contratto e un assegno, suona il telefono, Properzy risponde ad un cliente. Berlusconi sta per dire qualcosa, ma Properzy taglia corto, è più preoccupato per il cliente che è al telefono ed è contento di essersi disfato della televisione.  Berlusconi è il nuovo titolare di TeleMilanoCavo, da tale emittente (trasformatasi due anni dopo in TeleMilano58) partirà l’avventura imprenditoriale di Silvio Berlusconi.

Una precisazione: Così andarono i fatti, non si può sminuire il ruolo di Alceo Moretti, e anche Silvio Berlusconi l’ha confermato. Non ci risulta che il dottor Properzy abbia negato il ruolo di Moretti, come appare in rete a firma del solito squilibrato, millantatore, sedicente giornalista che scrive addirittura “tupckmaroz” “tupakamaroz” invece di “tupamaros”… 

 

TELEMILANO 58

telemilano (1)La storia di questa emittente è costernata di leggende metropolitane mai smentite da Silvio Berlusconi, leggende che a volte hanno fatto pensare che sia stato lo stesso Berlusconi a metterle in giro, certo che un domani qualcuno ne avrebbe scritto la storia.  Gigi Vesigna, testimone diretto dei fatti da un paio d’anni era il direttore di Tv Sorrisi e Canzoni, testata fondata nel 1952 dai fratelli Campi e poi ceduta alla Rizzoli.  Da qualche anno le tv via cavo nascevano, fra un sequestro e l’altro, e Vesigna aveva deciso di pubblicarne i palinsesti.  TeleMilanoCavo era nata ufficialmente l’1 settembre 1974 per iniziativa di Alceo Moretti e di Giacomo Properzy (anche se è poi stato scoperto che il ruolo di Properzy fu marginale), l’emittente era stata ceduta a un imprenditore edile, tale Silvio Berlusconi, nell’estate 1976, Silvio Berlusconi (e questa è la prima leggenda metropolitana) pare fosse intenzionato ad avvalersi di questa “tv condominiale” per incentivare l’acquisto delle case in quel di Milano2, quartiere residenziale alle porte di Milano.  A mettere in contatto Berlusconi con il duo Moretti-Properzy fu Vittorio Moccagatta (non Franco…), Berlusconi aveva rilevato l’emittente che si era ribattezzata TeleMilano iniziando a mandare i programmi della seconda gestione il 24 settembre 1976,  La sede venne sistemata nella sala congressi del Jolly Hotel di Milano. E a questo punto entra in scena il “nostro” Gigi Vesigna.  Tifoso milanista, come il costruttore edile che aveva da poco rilevato la televisione, si trova a San Siro, Berlusconi si recava allo stadio con il padre Luigi e con il fratello Paolo.  Un giorno Berlusconi (che non aveva ancora acquistato il Milan e Tv Sorrisi e Canzoni) disse a Vesigna che gli avrebbe fatto avere i palinsesti della sua Telemilano per pubblicarli sul più popolare settimanale italiano. Vesigna ricorda che era una delle ultime partite del campionato di calcio, e quindi verso la fine di maggio, a partire dall’inizio del mese di giugno del 1976 telemilANO biscioneSORRISI inizia a pubblicare i programmi di TeleMilano.  L’emittente ha ancora un’impostazione di canale per un quartiere residenziale proponendo un corsi di lingua inglese, film, una rubrica dedicata ai libri ed una agli spettacoli cittadini. Poche settimane dopo la pubblicazione dei primi palinsesti su TV SORRISI E CANZONI da TeleMilano arriva un comunicato nel quale viene comunicata la chiusura per ferie dell’emittente fino al 15 settembre…   Dopo la ripresa estiva arriva un comunicato nel quale è scritto che “Telemilano inizierà le sue trasmissioni con il nome di TeleMilano58 (canale dal quale andranno in onda i programmi), la frequenza venne rilevata da Tv One. Gli studi sono a Milano 2, il ripetitore è installato sul grattacielo Pirelli, pare che Berlusconi però si preoccupasse poco della gestione dell’emittente.  Giorgio Medail che partecipò IMMAGINI TELEMILANO 4all’impresa ha dichiarato: “la prima trasmissione fu un’intervista fatta in francese e senza traduzione al capo della resistenza curda. Trasmettevamo soprattutto dibattiti politici. Accettarono di venire anche Scalfari (che non aveva ancora fondato LA REPUBBLICA), Giorgio Bocca, Massimo Fini. Qualche film che piratavamo ai preti delle edizioni San Paolo. Berlusconi si faceva sentire di rado”.  Con la ripresa delle trasmissioni nell’autunno 1976 e nel 1977 TeleMilano58 aumenta le ore di trasmissione e si rivolge ad un pubblico più ampio: milanese e lombardo.  La sigla di apertura dei programmi è INNAMORATI A MILANO cantata da Memo Remigi, con immagini della Galleria Vittorio Emanuele e di altre vedute caratteristiche del capoluogo ambrosiano.  Ma è con il 1978 che TeleMilano compie il primo significativo salto di qualità, e, non a IMMAGINI TELEMILANO BUTTAFAVAcaso il 7 settembre Silvio Berlusconi fa un discorso inaugurale: partono le rubriche MILAN-INTER CLUB condotto da Luigi Colombo e da Bruno Longhi, e POLVERE DI STELLE (programma di cinema curato da Pierluigi Ronchetti, Patricia Pilchard e Giorgio Medail), GIULIETTA E ROMEO (una sorta di agenzia matrimoniale condotta da Claudio Lippi). L’informazione e l’approfondimento sono curate da un giornalista del calibro di Vittorio Buttafava  che cura anche le inchieste giornalistiche, lavorano al tg di TeleMilano (TELEMILANO SERA) anche Daniela Poggi, Cesare Cadeo (proveniente da Tvm 66) e Tiziana Ferrario (proveniente anch’essa da Tvm66, e oggi al Tg1), la Ferrario è anche ospite di SPROLIPPIO, programma condotto da Claudio Lippi, dove legge con ironia alcune notizie. Fra le altre trasmissioni di mike bongiorno telemilanoTeleMilano58 ricordiamo alcuni speciale dei cantanti (curati da Pino Callà), cantanti che allora andavano per la maggiore, ad esempio I Cugini di Campagna, Da una radio musicale arriva  Bruno Longhi che fa le telecronache da San Siro.   Fra gli altri programmi CACCIA AL PERSONAGGIO quiz condotto da Mike Bongiorno, il programma di Maurizio Seymandi SUPERCLASSIFICA SHOW, una rubrica di psicanalisi curata da Massimo Inardi, trasmissioni, la rubrica religiosa PADRE PARLIAMONE, lo spettacolo telemilano 58 telealtomilanese mazzarellaFRITTO MISTO con i Gatti di Vicolo Miracoli, Piero Mazzarella con il suo TECOPPA e MILANO IN CA, A ZONZO PER LA CITTA’ interviste dai milanesi realizzate da Rosanna Marani, la rubrica sportiva TELEMILANO SPORT, e una rubrica di basket. I  primi cartoni animati di TeleMilano58 furono GAIKING, IL GRANDE MAZINGA, JEEG ROBOT.   E’ il periodo della televisione famigliare, Silvio Berlusconi, – come ci hanno confidato alcuni dei suoi collaboratori della prima ora – veniva negli studi televisivi tre volte alla settimana, cosa impensabile successivamente. Qualcuno ha anche aggiunto che lo stesso Berlusconi telefonava a casa dei conduttori per suggerire i colori delle cravatte che li rendessero più telegenici. Il definitivo salto di qualità si regisstra nella seconda metà del 1979 con l’acquisto di un pacchetto di grandi film d’autore e con l’ingaggio di Mike Bongiorno.   Così viene presentata l’emittente dal NUOVO ALMANACCO MILANESE di Giorgio Cajati e Luigi Vertemati uscito nel giugno 1979: “Telemilano ha fatto un colpo eccezionale  assicurandosi in esclusiva 500 film, la maggior parte dei quali inediti per i telespettatori e quasi tutti di recentissima produzione. Non solo a livello di televisioni private, ma addirittura battendo la concorrenza della Rai-Tv. Grazia a questo exploit dal quale è nata Rete Italia (in pratica il terzo canale televisivo italiano essendo presente su tutto il territorio nazionale) Telemilano può senz’altro considerarsi la stazione principe di quelle che operano oggi nella nostra provincia. Ha gli studi nell’elegante quartiere di Milano2, l’antenna piazzata sul Pirellone, occupa il canale 58 e trasmette sette giorni su sette. E’ la stazione che si è assicurata la preziosa consulenza di Mike Bongiorno, che presenta le commedie milanesi di Piero Mazzarella, che vanta un columnist del calibro di Vittorio Buttafava (per molti anni direttore del settimanale OGGI), che trasmette in esclusiva le partite di calcio del Milan e dell’Inter, che vanta la collaborazione di Gianni Rivera.  E’ l’emittente anche dell’intervistatore mascherato, dietro gli strani occhi del quale si cela Giorgio Medail, e dell’ex campione del RISCHIATUTTO e grande esperto di parapsicologia Massimo Inardi, che conduce L’UOMO E L’IGNOTO. Non c’è da stupirsi, quindi, che spesso i telespettatori preferiscono i suoi programmi a quelli della Rai-Tv.  Naturalmente è una stazione con molti mezzi, anche tecnici, tanto è vero che è quella che si vede meglio e in maniera più omogenea in tutta Milano. Voluta da Silvio Berlusconi. il patron di Milano2, era stata accusata inizialmente di eccessivo gigantismo, di voler combattere una battaglia perdura in partenza. Non è stato così, Telemilano ha trovato il suo spazio vitale e oggi non sono pochi coloro che la considerano la più grande privata persino a livello nazionale.

IMMAGINI TELEMILANO CECCHETTOFra gli altri programmi di Telemilano58 CABAROUT spettacolo con alcuni comici allora agli esordi come Giorgio PorcaroGiorgio ArianiDiego Abatantuono, Massimo Boldi ed Enrico Beruschi;  il gioco a premi GOAL;   CI VEDIAMO IN DISCOTECA programma in onda dal lunedì al venerdì dalle 18,30 alle 19,30 con Sammy Barbot un programma destinato ai giovanissimi che va ad occupare uno spazio televisivo ancora libero. Poi è la volta di POPCORN con Augusto Martelli e di DEDICATO A… condotto da Patrizia Pilchard.  Fra gli altri programmi musicali EDIZIONE STRAORDINARIA condotto da Bruno Lauzi  nel quale il cantautore intervistava alcuni suoi colleghi, E, ancora, CHEWING GUM programma condotto da Claudio Cecchetto, la rubrica TABU’ COME CURI IL TUO CORPO?, le partite di calcio del Milan e dell’Inter, e il programma SUPERCLASSIFICA SHOW curato da  Maurizio Seymandi.  Il 7 settembre 1978 sugli schermi di Telemilano 58 viene presentato da Mike Bongiorno l’editore Silvio Berlusconi  Rosanna Marani ricorda così i tempi pionieristici: “Silvio Berlusconi la sera cenava con noi collaboratori dell’emittente”.

telemilANO biscioneFra la fine del 1978 e l’inizio del 1979 Berlusconi costruisce Rete Italia ed acquista da Goffredo Lombardo, amministratore della Titanus, oltre 300 film realizzati in Italia negli ultimi 40 anni, pagandoli due miliardi e mezzo di lire. Nel frattempo socio di Berlusconi è diventato un esperto di frequenze tv, Adriano Galliani, il 17 novembre 1979 Galliani, titolare della Società Elettronica di Monza, incontra Berlusconi.  TeleMilano58 irradia i suoi programmi anche dai canali uhf 29 e uhf 31 ed è visibile in tutta la Lombardia. Berlusconi intanto acquista da case italiane ed estere telefilm, cortometraggi e serial.   Berlusconi contatta varie emittenti locali italiane ed offre gratuitamente i suoi programmi alla condizione che entrino a far parte di un circuito controllato da lui stessa. Vengono offerte pellicole importanti con passaggi pubblicitari incorporati, molte emittenti italiane rilevano gratis o prezzi ridotti le pellicole, trasmettendo in cambio la pubblicità gestita da Rete Italia, nasce l’orbita berlusconiana. Il 3 ottobre 1979 viene fondata la concessionaria Publitalia s.p.a., consigliere delegato Marcello Dell’Utri.  Nel frattempo Berlusconi ha ingaggiato Mike Bongiorno, invitatolo a cena al ristorante 44 di Milano Berlusconi confessa a Mike: “sono deciso a diventare il più grande imprenditore televisivo d’Europa” e gli offre sei milioni di contratto.  Il re del telequiz accetta: in Rai guadagnava  900.000 lire a puntata.   Il 9 dicembre 1979 su Telemilano 58 va in onda la prima puntata de I SOGNI NEL CASSETTO con Mike Bongiorno e il notaio Ludovico Peregrini (“il signor no”), regista Lino Procacci, valletta Fabrizia Carminati, Orietta Berti canta la sigla finale I SOGNI SON DESIDERI, otto inserzionisti e 30 puntate previste,  il programma è trasmesso quasi in contemporanea a circa 70 tv locali alle quali è inviata la cassetta gratis.   Il 13 dicembre 1979 partono Rete Italia (società che acquista e distribuisce i programmi) e Confit (Compagnia Finanziaria Televisiva) a cui fanno capo Telemilano58 che all’inizio del 1980 diventa la capofila di Canale5. Dal gennaio 1980 accanto al logo di Telemilano58 compare la scritta Canale5, e con il logo del biscione, con chiaro riferimento all’araldica del casato Visconti e della stessa città di Milano, dal quel simbolo rappresentata. Nel gennaio 1980 dalla trasformazione societaria di Telemiano 58 nasce Canale 5. Nel maggio 1980 scompare definitivamente la scritta TeleMilano58, finisce la storia di TeleMilano ed inizia quella di Canale5.

L’idea di mettere in rete (impresa titanica) la storia delle radio e delle televisioni locali nasce nel 2005 per iniziativa di Gigi Vesigna (giornalista, direttore storico di Tv Sorrisi e Canzoni), Massimo Emanuelli (docente e giornalista di Millecanali, pioniere della radiofonia), Maurizio Seymandi (giornalista e mitico conduttore di Superclassifica Show), Pino Callà (regista e produttore televisivo), Enzo De Mitri (giornalista, critico televisivo de La Notte, collaboratore di Gianfranco Funari).  L’avere vissuto da angolazioni diverse (carta stampata, radio e tv) il periodo pionieristico, l’avere visto nascere e crescere tante emittenti locali, l’avere conosciuto ed intervistato molti dei protagonisti, oltre agli archivi dei fondatori, rende agevole (anche se infinito) il lavoro dei nostri.  Con il passare dei mesi i fondatori vengono contattati da molti pionieri che forniscono ulteriori testimonianze, ricordi e materiale. Si uniscono al gruppo Massimiliano Marchi, Ruggero Righini, Gianfranco Guarnieri, Agostino Rosa ed altri.  Per ogni regione d’Italia viene individuata una memoria storica/corrispondente, aumenta il numero delle interviste mensili e dei contatti del portale. Nascono intanto (giustamente e citando la fonte) analoghe iniziative a livello regionale, con scambi di link e collaborazioni proficue (particolarmente interessante il lavoro di un altro pioniere, Massimo Lualdi).  Nel 2015 scompare Gigi Vesigna, in segno di lutto e di rispetto il sito non viene più aggiornato. Dopo un lungo periodo di silenzio i pionieri superstiti decidono di riattivare il sito (è in ristrutturazione, sarà aggiornato e rilanciato con nuova grafica su un nuovo dominio). Molto è ancora il materiale da pubblicare ed inserire, molte sono ancora le interviste da fare, pian piano accontenteremo tutti.  Al momento alcune schede vengono rilanciate su due blog

https://storiaradiotv.wordpress.com/ (radio)

https://massimoemanuelli.wordpress.com/ (tv ed interviste varie)

Gradualmente sarà inserito anche materiale audio e video del nostro archivio e materiale che i pionieri ci stanno inviando.

Purtroppo qualcuno nel frattempo aveva copiato l’intera linea editoriale del portale (e non solo gli articoli) senza ritegno e non rispettando il diritto d’autore dei collaboratori che vantano tantissimi anni di lavoro e ricerca (molti degli articoli erano usciti su testate nazionali). Già in passato avevamo fatto una causa (vinta) per la copiatura di alcune schede, ma copiare l’intera linea editoriale annunciando di copiare l’intero sito è a dir poco folle. Disponibili a collaborare con chiunque citi le fonti e ci proponga scambi e confronti, non possiamo però transigere con chi plagia pedissequamente. Tutti coloro che hanno ulteriori notizie o proposte farci scrivano alla mail storiaradiotv@tiscali.it provvederemo ad integrare le schede e a citare gli autori.

 RIPRODUZIONE RISERVATA. 

È vietata la riproduzione, anche parziale, e/o la diffusione dei testi e dei contenuti sonori e video di questo blog senza l’autorizzazione degli autori. Il blog è protetto dal diritto d’autore, chi ha cercato di non ottemperare a tali regole è già stato condannato con disposizione del Tribunale di Milano, con provvedimento d’urgenza ex art. 700 c.p.c. R.G. 77235/05..  Vi occorre qualcosa?  Scrivete, specificando il vostro indirizzo e il motivo della richiesta. Mail: storiaradiotv@tiscali.it

PALINSESTI DEL PASSATO

1976

IL PALINSESTO DI TELEMILANO58

SETTIMANA 6 GIUGNO – 13 GIUGNO 1976

DOMENICA 6 GIUGNO 1976

GIORNATA DI RIPOSO

LUNEDI’ 7 GIUGNO 1976

GIORNATA DI RIPOSO

MARTEDI’ 8 GIUGNO 1976

18,00 CARTONI ANIMATI

18,45 CORS0 DI LINGUA INGLESE

21,00 INFORMAZIONI

21,10 PICCOLA CITTA’. CRONACA DI QUARTIERE

21,45 FILM (COLORI)

MERCOLEDI’ 9 GIUGNO 1976

21,00 MILANO SPETTACOLI

21,30 LE COMICHE

22,15 CONCERTO MUSICA POP.

GIOVEDI’ 10 GIUGNO 1976

19,00 CARTONI ANIMATI

19,30 CORSO DI LINGUA INGLESE

20,00 MILANO SPETTACOLI

20,30 LE COMICHE

21,00 NOVITA’ LIBRI

21,30 FILM

VENERDI’ 11 GUGNO 1976

21,00 CARTONI ANIMATI

21,30 DIBATTITO POLITICO

22,30 ATTUALITA’ MILANO

SABATO 12 GIUGNO 1976

21,00 INCONTRO CON…

21,30 FILM

———

PALINSESTO SETTIMANA DAL 13 AL 19 GIUGNO 1976

DOMENICA 13 GIUGNO 1976

GIORNATA DI RIPOSO

LUNEDI’ 14 GIUGNO 1976

GIORNATA DI RIPOSO

MARTEDI’ 15 GIUGNO 1976

20,30 CORSO DI LINGUA INGLESE

20,45 CARTONI ANIMATI

21,00 TELEINFORMAZIONI

21,30 PICCOLA CITTA’. CRONACHE DI QUARTIERE

21,40 FILM

MERCOLEDI’ 16 GIUGNO 1976

21,00 DIBATTITO POLITCO

21,30 FILM

GIOVEDI’ 17 GIUGNO 1976

20,30 CORSO DI LINGUA INGLESE

20,45 CARTONI ANIMATI

21,15 NUOVI LIBRI

21,45 FILM

VENERDI’ 18 GIUGNO 1976

21,00 CARTONI ANIMATI

21,30 DIBATTITO POLITICO

22,30 ATTUALITA’ MILANO

SABATO 19 GIUGNO 1976

21,00 INCONTRO CON…

21,30 FILM

—-

1979

PALINSESTO TELEMILANO DAL 14 GENNAIO AL 20 GENNAIO 1979

DOMENICA 14 GENNAIO 1979

10,00 TV DEI RAGAZZI

11,00 ALLEGRI RAGAZZI

12,30 BRUNO LAUZI ESIBIZIONE SPECIALE CON ROBERTO VECCHIONI (REPLICA)

13,30 SPAZIO ATTUALITA’

13,50  CARTONI ANIMATI

14,00 SPETTACOLO CON I GATTI DI VICOLO MIRACOLI

16,55 CHEWING GUM

17,00 TELEFILM

18,10 SUPERCLASSIFICA SHOW (REPLICA)

18,40 TABU’ (REPLICA)

19,30 SPECIAL MUSICALE (REPLICA)

20,00 FILM

LUNEDI’ 15 GENNAIO 1979

17,30 FILM

18,00 TV DEI RAGAZZI

19,30 TELEFILM

20,00 TELEFILM

20,30 TELEMILANOSERA

21,00 TELERAMA

23,00 TELEATTUALITA’ – TELEMILANO SERA

MARTEDI’ 16 GENNAIO 1979

17,30 FILM

1817,30 FILM

18,00 TV DEI RAGAZZI

19,30 TELEFILM

19,50 PADRE PARLIAMONE

20,00 FILM

21,30 TELEMILANOSERA

22,00 BRUNO LAUZI CON RICKY GIANCO

 

MERCOLEDI’ 17 GENNAIO 1979

17,30 FILM

18,00 TV DEI RAGAZZI

19,30 TELEFILM

20,30 TELEMILANOSERA

21,00 TELERAMA

23,00 TELEATTUALITA’ – TELEMILANO SERA

 

GIOVEDI’ 18 GENNAIO 1979

17,30 FILM

18,00 TV DEI RAGAZZI

19,30 TELEFILM

20,00 FILM

21,30 TELEMILANOSERA

22,00 TABU’ RUBRICA

22,30 TELEFILM . TELEMILANO SERA

 

VENERDI’ 19 GENNAIO 1979

17,30 FILM

18,00 TV DEI RAGAZZI

19,30 TELEFILM

20,00  FILM

21,30 TELEMILANOSERA

22,00 FRITTO MISTO CON GATTI DI VICOLO MIRACOLI

22,00 POLVERE DI STELLE – TELEMILANO SERA

 

SABATO 20 GENNAIO 1979

17,30 FILM

18,00 TV DEI RAGAZZI

19,30 TELEFILM

20,00 FILM

21,30 TELEMILANOSERA

22,00 FILM

23,30 SUPERCLASSIFICA SHOW (COLORI)

—–

PALINSESTO SETTIMANA 25 FEBBRAIO – 3 MARZO 1979

DOMENICA 25 FEBBRAIO 1979

10,00 CARTOONS

11,00 ALLEGRI RAGAZZI (R)

12,00 PARLIAMO DI… (R)

12,30 SUPERCLASSIFICA SHOW (R) (C)

13,00 FILM: FIAMME NELLA COSTA DEI BARBARI

14,30 TELERAMAJET (R)

15,30 FILM: CINQUE LADRI D’ORO

17,00 CARTONI ANIMATI

17,30 TELE ATTUALITA’ (R)

18,30 L’UOMO E L’IGNOTO conduce Massimo Inardi

19,00 DOCUMENTARIO

19,30 TABU’ (R)

20,30 NICOLA DI BARI (R)

21,00 TELEFILM (R)

22,00 SPACE ANGEL

21,30 FILM: LA COLONNA DI TRAIANO

LUNEDI’ 26 FEBBRAIO 1979

14,30 TABU’ (REPLICA)

15,30 CARTONI ANIMATI

16,00 FILM: IL CONQUISTATORE DEI SETTE MARI

17,30 CARTONI ANIMATI

18,00 FILM IL FIUME ROSSO

19,40 TELEMILANOSERA

19,55 IL TEMPO

20,00 FILM

21,30 TELERAMAJET

22,30 MILAN-INTER CLUB

23,30 TELEMILANOSERA

00,30 STASERA CON NOI (R)

MARTEDI’ 27 FEBBRAIO 1979

14,30 FILM: KASPA IL RE DELLA GIUNGLA

16,00 FILM: URSUS GLADIATORE RIBELLE

17,30 CARTONI ANIMATI

18,00 MILAN-INTER CLUB

19,40 TELEMILANOSERA

19,55 IL TEMPO

20,00 SPORT

21,30 CARTONI ANIMATI

22,00 RUBRICA DI MOTO

23,00 SPORT

00,20 TELEMILANOSERA

00,30 MILAN-INTER CLUB (R)

MERCOLEDI’ 28 FBBRAIO 1979

14,30 FILM

16,00 FILM

17,30 CARTONI ANIMATI

18,00 FILM: LE BELLISSIME GAMBE DI MIA MOGLIE

19,30 PADRE PARLIAMONE

1940 TELEMILANOSERA

19,55 IL TEMPO

20,00 SPORT

21,30 TELEFILM: AI CONFINI DELL’ARIZONA

22,00 MILAN IN CA

23,00 SPORT

00,30 TELEMILANOSERA

01,00 L’UOMO E L’IGNOTO (R)

GIOVEDI’ 1 MARZO 1979

14,30 GIRAMONDO. PIGMEI

15,00 TELEFILM

16,00 FILM: IL POETA FANTASMA

17,30 TELEFILM: AI CONFINI DELL’ARIZONA

18,00 FILM

19,20 CARTONI ANIMATI

19,40 TELEMILANOSERA

20,00 FILM: CORTILE

21,30 TELEFILM: AI CONFINI DELL’ARIZONA

22,45 TELEATTUALITA’

23,30 TELEMILANOSERA

00,00 MILAN IN CA

01,00 FILM: AFRODITE DEA DELL’AMORE

VENERDI’ 2 MARZO

14,30 L’UOMO E L’IGNOTO (R)

15,30 CARTONI ANIMATI

16,00 FILM: FIAMME ALLA COSTA DEI BARBARI

17,30 TELEFILM

18,00 FILM: LA COLONNA DI TRAIANO

19,40 TELEMILANOSERA

19,55 IL TEMPO

20,00 FILM: DESTINAZIONE LUNA

21,30 SUPERCLASSIFICA SHOW (R)

22,00 TELEFILM

22,30 PARLIAMO DI…

23,00 TELEMILANOSERA

23,30 TELEFILM

00,30 TABU’ (R)

SABATO 3 MARZO 1979

14,30 MILAN IN CA (R)

15,30 FILM

16,15 STASERA CON NOI (R)

16,45 CARTONI ANIMATI

17,15 GLI ALLEGRI RAGAZZI

18,15 CHEWINGUM

19,40 TELEMILANOSERA

19,55 IL TEMPO

20,00 FILM: AL DI LA DELL’ODIO

21,30 TELEFIILM

22,00 SOLO PER CANTARE… CON LEOPOLDO MASTELLONI

22,30 TELEFILM: AI CONFINI DELL’ARIZONA

23,30 TELEMILANOSERA

00,00 FILM: DESTINAZIONE LUNA

—–

PALINSESTO SETTIMANA DAL 17 GIUGNO AL 23 GIUGNO 1979

DOMENICA 17 GIUGNO 1979

10,00 DISEGNI ANIMATI

10,30 GUARDA UN PO’ COSA HO TROVATO (REPLICA)

11,00 ALLEGRI RAGAZZI (REPLICA)

12,30 FILM

14,00 DOCUMENTARIO

14,30 CONTROCORRENTE

15,00 IL TELESCOPIO

15,30 EL TECOPPA (REPLICA)

16,00 PROFESSIONE GENITORI -TELEATTUALITA’

17,30 CHEWING GUM – CIAO, COSA MI METTO? (REPLICA)

18,30 EL TECOPPA CON PIERO MAZZARELLA

19,35 DOCUMENTARIO

20,05 GIULIETTA E ROMEO (REPLICA)

21,45 L’UOMO E L’IGNOTO (REPLICA)

22,35 CARO JAZZ

23,15 CABAR… OUT CON GIORGIO ARIANI (REPLICA)

00,45 FILM

LUNEDI’ 18 GIUGNO 1979

 14,00 POLVERE DI STELLE (REPLICA)

14,00 FILM: LA LUNGA NOTTE

15,30 FILM

17,00 GUARDAUN PO’ COSA HO TROVATO

18,00 RUBRICA DI BASKET

18,45 DISEGNI ANIMATI

19,15 TELEMILANOSERA

20,00 GOAL: GIOCO A PREMI

20,15 TELEATTUALITA’

20,40 EL TECOPPA

21,15 TELEMILANOSPORT

22,20 FILM: TOTO’ LE MOKO

  

MARTEDI’ 19 GIUGNO 1979

14,00 FILM

15,30 FILM

17,10 TELEFILM

18,00 BELLISSIMA

18,15 IN CUCINA CON SABINA PROSPERO

18,30 TELEFILM

19,40 TELEMILANO SERA

20,00 GOAL: GIOCO A PREMI

20,30 FILM

22,00 CHEWING GUM

23,00 SPROLOQUIO. GIOCO

00,10 FILM

MERCOLEDI’ 20 GIUGNO 1979

14,00 CHEWING GUM (REPLICA)

15,00 ALLEGRI RAGAZZI (REPLICA)

16,00 FILM

17,30 DOCUMENTARIO

18,00 FILM

19,30 DISEGNI ANIMATI

19,40 TELEMILANOSERA

20,00 GOAL GIOCO A PREMI

20,45 EL TECOPPA

21,00 PER FORTUNA OGGI E’ VACANZA

22,00 L’UOMO E L’IGNOTO

23,00 PARLIAMO DI…

23,20 TELEMILANO SERA

23,40 FILM

GIOVEDI’ 20 GIUGNO 1979

14,00 L’UOMO E L’IGNOTO (REPLICA)

15,00 FILM

16,30 FILM

18,00 COSA MI METTO

18,30 DISEGNI ANIMATI

18,45 PROFESSIONE GENITORI

19,00 PUNTO D’ARRIVO

19,30 CARTONI ANIMATI

19,40 TELEMILANO SERA

20,00 GOAL: GIOCO A PREMI

20,30 TELEFILM

21,00 DOCUMENTARIO

21,30 IL LABORATORIO

22,00 TABU’

23,00 FILM

00,40 GIULIETTA E ROMEO (REPLICA)

 

VENERDI’ 21 GIUGNO 1979

14,00 TOTO’ (REPLICA)

15,00 FILM

16,30 FILM

18,30 IN CUCINA CON SABINA PROSPERO

19,00 PUNTO D’ARRIVO

19,30 CARTONI ANIMATI

19,40 TELEMILANO SERA

20,00 GOAL: GIOCO A PREMI

20,30 TV SORRISI E CANZONI PRESENTA SUPERCLASSIFICA SHOW

21,15 I NUOVI TALENTI

21,45 DISEGNI ANIMATI

22,00 GIULIETTA E ROMEO

23,00 CABAR… OUT

23,45 L’UOMO E L’IGNOTO (REPLICA)

 

SABATO 22 GIUGNO 1979

14,00 GIULIETTA E ROMEO (REPLICA)

15,00 FILM

16,30 ALLEGRI RAGAZZI

18,00 CHEWING GUM

19,00 PUNTO D’ARRIVO

19,40 TELEMILANOSERA

20,00 GOAL: GIOCO A PREMI

21,00 LA SETTIMANA A TELEMILANO

21,30 DOCUMENTARIO

22,00 POLVERE DI STELLE

23,00 FILM

00,30 FILM

………………..

1980

PALINSESTO SETTIMANA 27 APRILE – 3 MAGGIO 1980

TELEMILANO – CANALE 5

DOMENICA 27 APRILE 1980

09,30 FILM; ANGELO BIANCO

11,15 SCENEGGIATO: LE AVVENTURE DI TOM SAWER

12,45 TV SORRISI E CANZONI PRESENTA SUPERCLASSFICA SHOW

13,00 DISEGNI ANIMATI: DAIKING

13,30 TELEFILM: T.H.E. CAT

14,00 TELEFILM

15,00 FILM: ANGELO BIANCO

17,00 FILM: COLPO MAESTRO AL SERVIZIO DI SUA MAESTA’ BRITANNICA

19,00 SCENEGGIATO: VOLTAIRE

20,00 TELEFILM: T.H.E. CAT

20,30 TELEFILM

21,30 L’UOMO DELLE DUE OMBRE

23,15 SCENEGGIATO: VOLTAIRE

00,00 FILM: SETTE CADAVERI PER SCOTLAND YARD

LUNEDI’ 28 APRILE 1980

11,15 FILM: LE DUE ORFANELLE

13,00 DISEGNI ANIMATI

13,20 TELEFILM: T.H.E. CAT

14,00 TELEFILM: SEMPRE TRE SEMPRE INFALLIBILI

15,00 FILM: LE DUE ORFANELLE

17,00 FILM: I FIDANZATI

18,30 POP CORN. MUSICALE

19,30 DISEGNI ANIMATI SERIE DAIKING

19,50 NOTIZIESERA

20,00 TELEFILM: T.H.E. CAT

20,30 MILANINTER CLUB. RUBRICA SPORTIVA. CONDUCE MIKE BONGIORNO

21,30 FILM: LO SBIRRO

23,15 NOTIZIARIO

23,30 SPECIALE ORE 11

23,50 SINTESI DELL’INCONTRO DI CALCIO CATANZARO-MILAN e INTER-ROMA

MARTEDI’ 28 APRILE 1980

11,15 FILM: ANONIMA COCOTTES

13,00 DISEGNI ANIMATI: DAIKING

14,00 TELEFILM: T.H.E. CAT

15,00 FILM: ANONIMA COCOTTES

17,00 FILM: L’AVVENTURA

18,30 POP CORN. MUSICALE

19,30 DISEGNI ANIMATI SERIE DAIKING

19,50 NOTIZIESERA

20,00 TELEFILM: T.H.E. CAT

20,30 TELEFILM

21,30 FILM

23,15 NOTIZIE NOTTE

23,30 SPECIALE ORE 11

00,00 FILM: TIFFANY MEMORANDUM

MERCOLEDI’ 30 APRILE  1980

11,15 FILM: NON SON DEGNO DI TE

13,00 DISEGNI ANIMATI. DAIKING

13,20 TELEFILM: T.H.E. CAT

14,00 TELEFILM: SEMPRE TRE SEMPRE INFALLIBILI

15,00 FILM: NON SONO DEGNO DI TE

17,00 FILM: UN EROE DEI NOSTRI TEMPI

18,30 POP CORN. MUSICALE

19,30 TELEFILM: BLACK BEAUTY

19,50 NOTIZIESERA

20,00 TELEFILM: T.H.E. CAT

20,30 I SOGNI NEL CASSETTO. QUIZ CON MIKE BONGIORNO

21,30 FILM: OK CONNERY

23,15 NOTIZIE NOTTE

23,20 SPECIALE ORE 11.

23,30 PROTAGONISTA. RUBRICA SPORTIVA CON GIANNI RIVERA

 

GIOVEDI’ 1 MAGGIO 1980

08,30 DISEGNI ANIMATI NON STOP FINO ALLE 13

13,00 TELEFILM: BLACK BEAUTY

13,30 TELEFILM: T.H.E. CAT

14,00 TELEFILM:

15,00 FILM: GLI ULTIMI GIORNI DI POMPEI

17,00 FILM: IL SORPASSO

18,30 POP CORN. MUSICALE

19,30 TELEFILM: BLACK BEAUTY

20,00 TELEFILM: T.H.E. CAT

20,50 TELEFILM

21,30 FILM: TOKYO JOE

23,15 SPECIALE ORE 11

00,00 FILM: REGOLAMENTO DI CONTI

 

VENERDI’ 2 MAGGIO 1980

11,15 FILM: LE TIGRI DI MOMPRACEM

13,00 TELEFILM: BLACK BEAUTY

13,30 TELEFILM: T.H.E. CAT

14,00 TELEFILM

15,00 FILM: LE TIGRI DI MOMPRACEM

17,00 FILM: LE QUATTRO GIORNATE DI NAPOLI

18,30 POP CORN. MUSICALE

19,30 TELEFILM: BLACK BEAUTY

20,00 NOTIZIE SERA

20,10 TELEFILM: THE CAT

21,30 FILM: SOLO CHI CADE PUO’ RISORGERE

23,15 NOTIZIE NOTTE

00,00 7 SCIALLI DI SETA GIALLA

SABATO 3 GIUGNO 1980

11,05 FILM: VENGA A FARE IL SOLDATO DA NOI

13,00 TELEFILM: BLACK BEAUTY

13,30 TELEFILM: T.H.E. CAT

14,00 TELEFILM

15,00 FILM: VENGA A FARE IL SOLDATO DA NOI

17,00 FILM: I LEONI SCATENATI

18,30 SCENEGGIATO: LE AVVENTURE DI TOM SAWER

19,30 TELEFILM: BLACK BEAUTY

20,10 TELEFILM: THE CAT

21,30 FILM: IL DIRITTO DI UCCIDERE

23,15 SPECIALE ORE 11

00,00 FILM: LA MORTE RISALE A IERI SERA

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...